Palazzo Turati Camera del Commercio - Milano

Palazzo Turati fu costruito nel 1880 dagli ingegneri Ponti e Bordoli su commissione dei conti Turati L'aspetto esterno è caratterizzato da una regolarità e linearità della facciata, con ricche decorazioni che riecheggiano i modelli fiorentini e romani. Il cortile interno di Palazzo Turati, con colonnato tipico della tradizione milanese, fu completamente rimodellato in seguito ai danni subiti nella II guerra mondiale. Nel 1954 Palazzo Turati divenne sede ufficiale della Camera di Commercio di Milano. Di recente oggetto di Restauro e Risanamento Conservativo, concordato con la Soprintendenza, Il Palazzo è destinato ad ospitare uffici aperti al pubblico a piano interrato, uffici presidenziali al piano primo, e Camera arbitrale e sale riunioni ai piani secondo e terzo.
Palazzo Turati  Camera del Commercio - Milano
Il progetto di restauro prevede interventi nelle sale di apparato al primo piano, nel salone d'onore, nel portico e nel sottoportico. Nelle restanti facciate è prevista la sostituzione dei serramenti, di tipologia diversa in funzione dei piani. La relazione di restauro delle opere, concordata con la Soprintendenza, integra la necessità di conservare il patrimonio artistico del palazzo con la nuova funzionalità d'uso e l'importanza delle funzioni ivi destinate; pertanto particolare attenzione è riservata agli interventi di isolamento acustico, che devono essere compatibili con il restauro conservativo e garantire nel contempo adeguati standard di comfort per i diversi ambienti.
 
​Attività svolte (2011-2012):
  • analisi e valutazione del capitolato delle opere di ristrutturazione;
  • individuazione delle criticità acustiche e definizione di soluzioni sostenibili;
  • sopralluoghi in cantiere;
  • analisi della rumorosità degli impianti in fuznione delle nuove destinazione d'uso.

 Palazzo Turati - Milano, via Meravigli 7