Carola Aratari 

Dottore in Fisica | Tecnico Acustico | Esperto CICPnD ACCREDIA Livello II in Acustica e Vibrazioni
Il tecnico acustico deve essere sicuramente un esperto dei fenomeni che misura e rappresenta, ma deve anche saper utilizzare gli strumenti di progettazione disponibili per prevedere il comportamento in opera di strutture, o di sorgenti sonore, per valutare preliminarmente in sinergia con gli altri progettisti la resa acustica finale. In edilizia, ad esempio, progettare acusticamente significa identificare i materiali adeguati, definire con attenzione le interfacce tra materiali diversi, utilizzare software previsionali, valutare con attenzione le caratteristiche dell’ambiente da simulare, interagire con il gruppo di lavoro fin dall’inizio dell’opera, e avere esperienza specifica di cantiere per poter dare risposte attendibili e soluzioni fruibili.
I collaudi ossia le misure in opera sono necessari per caratterizzare in modo univoco il comportamento acustico di strutture e di sorgenti sonore, dato che la reale risposta acustica di un sistema dipende fortemente non sono dai dati noti a progetto (materiali, geometrie, …) ma anche - anzi soprattutto  - dalle variabili di posa e dalle caratteristiche degli ambienti, aperti o chiusi che siano. In Acustica Edilizia, i collaudi rappresentano uno step necessario, tramite i quali è possibile calcolare gli indici previsti dalle normative italiane o europee relativi ai livelli di isolamento delle strutture. La conoscenza di tutti gli indici di un edificio permette di attribuire ad esso una determinata "classe acustica", che corrisponde ad un determinato livello di comfort interno nei locali.
Ogni ambiente esterno ha una sua tipica “colorazione” di suoni e di intensità, che può variare velocemente con l’introduzione di perturbazioni sonore più o meno gradevoli. Sia il tipo sia il livello del cromatismo acustico rendono l’ambiente più o meno sano e salubre per l’essere umano, ma anche per la fauna locale, e determinano cambiamenti sociali che possono avere importanti conseguenze. E’ per questo che le misure ambientali, fotografie del clima acustico della zona, sono un momento importante dello studio acustico in quanto permettono di descrivere lo stato di fatto, ma anche di discriminare i contributi delle diverse sorgenti sonore per operare su di esse, ai fini del raggiungimento di un ambiente migliore.
Gli strumenti di simulazione aiutano il tecnico acustico a rappresentare fenomeni altrimenti non misurabili, quando ad esempio si tratta di valutare l'impatto acustico delle sorgenti sonore in più recettori e in aree estese, o quando si studia l'acustica interna di ambienti complessi. Un buon modello di simulazione, calibrato opportunamente con i dati sperimentali acquisiti sul posto, permette di rappresentare in modo realistico gli effetti sul campo acustico in esterno o in locali confinati, al variare delle condizioni dei luoghi. Il modello di simulazione calibrato è inoltre il naturale completamento nel tempo dei dati sperimentali, che rappresentano invece la fotografia acustica istantanea degli eventi.
Oggigiorno si trascorre la maggior parte del tempo in ambienti chiusi, siano essi la scuola o l’ufficio, la casa o la palestra, il ristorante o il teatro. E ciascun ambiente chiuso ha una sua propria acustica che rende l’ambiente stesso piacevole, fastidioso, o del tutto intollerabile. Il campo sonoro all’interno di ambienti confinati dipende dalle riflessioni che i suoni hanno sulle superfici interne: lo studio e la correzione delle riverberazioni in ambienti chiusi assume pertanto una valenza sociale molto importante, che condiziona fortemente il benessere dell’uomo e la fruibilità degli ambienti. In ambienti semplici, è possibile intervenire con esperienza e con formule adatte all'approssimazione di campo diffuso; in ambienti grandi o complessi è necessario effettuare simulazioni tipo ray-tracing.
‚ÄčLa presenza del tecnico acustico in cantiere è fondamentale per seguire la corretta posa di materiali e componenti dei sistemi acustici. Durante l'esecuzione dei lavori possono compiersi scelte che condizionano pesantemente la resa acustica dei sistemi, pertanto, soprattutto quando il tecnico acustico partecipa fin dall'inizio al gruppo di progettazione, la sua presenza nel corso dei lavori è importante per valutare la correttezza delle decisioni in corso d'opera. Si ricorda infatti che l'acustica delle nuove costruzioni riguarda sia le strutture e i materiali, sia gli impianti, e questi ultimi in particolare sono sempre più rilevanti. Pertanto, la "direzione lavori acustica", trasversale a tutte le altre competenze, dovrà diventare una attività stabile e consolidata.
Negli ultimi anni le problematiche di rumore sono state spesso al centro di vertenze  tra proprietari di appartamenti e costruttori o intermediari, i primi infastiditi dalle immissioni altrui, i secondi più o meno responsabili dell'"oggetto" costruito e venduto. E' peraltro vero che i maggiori isolamenti di facciata imposti dalle normative energetiche costituiscono una barriera ai rumori esterni, per cui i rumori interni sono molto più evidenti; è vero anche che si accetta più facilmente l'intrusione acustica di un treno o di un aereo, ma non si tollerano i rumori indesiderati del vicino. Siamo tutti più sensibili, più preparati, più attenti ai nostri diritti, ma anche molto meno comunicativi e disposti ad accettarci l'un l'altro.
Le vibrazioni sono un fenomeno ondulatorio che interessa frequenze complementari a quelle dell'acustica, udibili, quindi tipicamente medio-alte, mentre le frequenze vibrazionali sono medio-basse. La perturbazione ondulatoria si propaga sia nell'aria sia nelle strutture: le vibrazioni ridpondono al comportamento dinamico delle strutture, di tutte le strutture, e quindi anche materiali massivi ed elementi strutturali conducono energia meccanic ondilatoria. Le vibrazioni di macchine possono tradursi in suono, a basse frequenze, ma anche in accelerazioni pertirbanti il corpo umano e gli organi "molli" particolarmente soggetti a tali sollecitazioni. Vibrazioni di struture, vibrazioni su corpo umani, sollecitazioni dinamiche.

Consulenza Acustica


Servizi in acustica applicata per ogni esigenza, dal progetto alla realizzazione, dalle misure in opera alla risoluzione di problematiche successive.
Risposte chiare, professionalità ed esperienza a disposizione dei professionisti, delle imprese, delle aziende e degli enti pubblici.

 

PROGETTI

Selezione di progetti eseguiti maggiormente significativi

News

Mag 01, 2018

I CAM - CRITERI AMBIENTALI MINIMI

I CAM - CRITERI AMBIENTALI MINIMI

La norma di classificazione acustica resa in parte cogente per gli appalti pubblici

Leggi news
Ago 24, 2017

NUOVE NORME PER LA PROGETTAZIONE ACUSTICA

NUOVE NORME PER LA PROGETTAZIONE ACUSTICA

importanti modifiche per i modelli di calcolo

Leggi news
Mar 26, 2017

INAD 2017

INAD 2017

International Noise Awareness Day

Leggi news